Altro

Altro

I CIRCOLI PRIVATI NON SONO SOTTRATTI ALLE NORME SULLA SORVEGLIABILITÀ

Premesso che dopo l’entrata in vigore del Decreto Legge Decreto Legge 09/02/2012, n. 5, convertito con modificazioni dalla Legge 04/04/2012, n. 35, nei circoli privati l’attività di somministrazione di alimenti e bevande, ancorché autorizzata, deve essere diretta esclusivamente ai soci dello stesso circolo o di altro circoli facente parte della stessa organizzazione ed il circolo può essere riconosciuto da un ente nazionale accreditato dal Ministero dell’interno (art. 2 del DPR 235/2001) o autonomo (art. 3 del DPR 235/2001).

Per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Abbonati

CONTRABBANDO DI VEICOLI, CONFERMATA LA DEPENALIZZAZIONE

Il cittadino italiano residente in Italia che guida un’autovettura svizzera risponde di contrabbando, essendo tale condotta punita negli articoli 216 e 292 del Testo Unico doganale (Dpr n. 43/1973). Ma tale condotta non costituisce più reato, bensì violazione amministrativa.

Leggi tutto...

PORTO DELL’ARMA, NON PUÒ ESSERE VIETATO ALL’AGENTE DI PL CHE HA IL DECRETO DI PS

 L’art. 5, comma 5, della L. 7 marzo 1986 n. 65, nel disporre espressamente che “gli addetti al servizio di polizia municipale ai quali è conferita la qualità di agente di pubblica sicurezza possono … portare senza licenza armi”, non può avere altro significato che quello secondo cui gli agenti della polizia municipale, ai quali è stata riconosciuta la qualifica di agente di pubblica sicurezza, possono portare armi senza licenza in quanto detta autorizzazione (o concessione, secondo altra tesi) consegue all’attribuzione della stessa qualifica di agente di pubblica sicurezza. Non occorre quindi un provvedimento formale che autorizzi il porto di armi

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. + info